Sembra piegarsi…

La mia solaggine ingoiata

plasmata nel respiro

impressa sulla pelle

sembra piegarsi a volte

a quel pianto di costernazione

assaggiando come cibo vero

quel disagio che sento

in ogni azione così diversa

che sembro io diversa

anche se so che non è così.

Questa distanza d’anima

che sembra sparire nelle azioni

mi provoca non rabbia

ma pianto a fiotti

perchè dispiacere è compagno

d’una inconsapevole arresa

che sento dentro d’un mondo

che non alza capo affatto

a ciò per cui è qui su Terra

ma s’affossa dentro abitudini

così care da difenderle ad oltranza

così che nulla potrà cambiare

nel porgersi invece alternative

in un quotidiano che si riempie

…di vento che sussurra

…di foglie che applaudono

…di uccelletti che cantano d’amore

mentre latrati di cani carcerati

squarciano la bellezza dell’attimo

nella fame che hanno d’essere libertà…

  (286)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag