Riflessione:il maschio ferito

Avere terrore d’un rapporto

…con una donna

che non sia sesso e basta

è un serio pensare.

La donna tante volte

può ferire e…uccidere

ma daltronde anche l’uomo

lo fa ancora…da sempre

solo che l’Universo donna

è più coraggioso

è più urlante di verità

è più abituato al dolore

…fisico e psichico

per tutti quei motivi noti

che le donne sanno dentro.

La donna è quella figura

che…in assoluto

ha più subito nella storia

di oggi…di ieri..ma non più

…nel futuro mai più

avendo preso quel potere

contestato che le toccava

…da sempre.

In virtù di questa rabbia

conscia o inconscia

avendo vissuto la propria storia

avendo vissuto la vita delle madri

tante volte e troppe volte

…vittime incapaci

dominate da un uomo assente

latitante…traditore…prepotente

con l’incubo del dio danaro

altro potere tra le mani d’un maschio

che…comprava il silenzio dando

…sopravvivenza.

Ecco che la donna prende potere

dimenticando l’anima

dimenticando la pace

dimenticando la fragilità

e…la confusione

di questo maschio arreso

che fugge solo impaurito

non abituato affatto

a quella parità d’intenti

che è la coppia oggi.

Massacrato da madri

quelle che lo hanno innalzato

sostituendolo al coniuge assente

quelle che lo hanno perdonato

ogni volta che faceva il “macho”

quelle che gli hanno fatto credere

d’esser perfetto nella bugia

quelle figure femminili

che…falsando la obiettiva verità

hanno oggi …il risultato

d’un uomo assente più di prima

incapace d’amare

incapace di dare

incapace di prendere in sè

quel ruolo femminile che è dolcezza

senza defilarsi

ma confrontandosi

…senza paura

ma compiacendosi di capire

quanto il mondo è

uomo e donna insieme… (313)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag