Il senso di…

Le parole tante volte

sono il non senso di costruito

attraverso le quali

vuoi palettare con senso

quel non senso che è veritiero.

Attraversare ciò che senti

diveniente in parole

è racchiudere il logico

un’emozione…un’aereosità

un fruscio…un alito

un odore…un colore

tutto ciò…ingabbiato da parole

che s’avvicinano ma…non sono

quel taciuto che vuole senso

nel dipingere quasi con un tocco

…l’infinitezza che affiora

ogni volta che provi ad essere

avvinto da libertà.

Ecco libertà…per esempio

è l’idea di senso che racchiude

quella data parola così irraggiunta

da ciò che è il vero senso d’essa.

Relativizziamo nella prigione

quella sensazione di vento

quello sventolio che inebria

quella vicinanza nella lontananza

…di qualcosa di noi

mai affermabile nè afferrabile

col pensiero che intrappola

…dopo tante parole

quella nota effusione

che viene piegata ed uccisa

perchè non siamo capaci

d’esser poi…libertà.

  (354)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag