Quando ritrovo me…

Quando ritrovo me

…quella vera che amo

sento gioia e dolore

perchè tutto assume spessore

nella diversità di sintetizzo

che recepisci dentro proprio.

Quando ritrovo me

…sento lo spreco di me

come se l’incomprensione mia

fosse la bilancia del chiedere

quella giusta piega sintonica

che solo qualche volta

sembra regalarmi me stessa.

Quando mi ritrovo

…così scarna e vuota

sento il palpito dell’anima

che vuole sprigionare inevitabile

per quanti tentativi faccio

di porgere a me stessa

quell’amorevolezza conquistata

che viene poi calpestata

che viene poi devastata

come fosse il gioco d’essere

la faciltà di riportarti

a quel non essere unificato

proprio perchè ritrovar se stessi

è impresa ardita e sofferta

che fa parte d’un compito

a cui non puoi delegare nessuno

per quanto appartiene

a quella partita di gioco

che può essere tante volte

la vita…presa per serietà

la vita…presa per giustizia.

Afferri così il senso vero

d’una sconfitta ancora

perchè si perde ad armi pari

si è giocati…non si gioca

perchè la vita in fondo è

…non lo so.

  (1149)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag