La paura di dare…

La paura di dare

…in qualsiasi forma

l’amore che è dentro

è la ghiacciosità d’oggi

d’un umano disumano

che ha dimenticato

il sogno nel dolore.

E’ crogiolarsi in esso

è immergersi in esso

come fosse lo scudo protettivo

d’una guerra inesistente

che impoverisce solo

quel senso d’apertura

verso la fratellanza persino

che potrebbe da sola

abbattere gli icerberg

che tra l’altro stanno sciogliendosi

quasi che volessero insegnarci

quel mai uguale che…non esiste

quel mai uguale che…non si trasforma

dentro la fluidità del porsi

in alternativa all’essere

con quel mai essere migliorativi.

La paura non scioglie

quei grovigli interiori

tenuti saldi in potenza

per dare sofferenza mai pace

in un assurdo paesaggio

d’una primavera interiore

che dovrebbe essere messaggera

di risveglio e fioritura

nell’unico modo possibile

…imparare che non c’è solo dolore

…imparare che non c’è solo chiusura

in un sincero incolparsi

per ciò che si è diventati

per ciò che c’hanno dato o meno

per ciò che abbiamo appreso

nella lunga storia appartenente

ad ogni singola negazione

che ci punisce solo d’essere meritevoli

di sentire l’ascolto nascosto

…dell’anima. (562)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag