“Pellecchia”…

Come palloncini al cielo

…colorati di areosità

equilibrio mantenuto saldo

ad un filo che è reale

il desiderare solo d’andare

circondato da proiezione

come un sogno che sale e sale

a riempire il cielo di te stesso

colorato e aereo d’anime

che tentano d’esser libertà

fino alla scomparsa

quando si perde quella visibilità

che ci annovera di realtà

per quanto amore hai infilato

a quell’amplesso complesso

di sentimento ed emozione

a quel filo conduttore

nell’esser poi sganciati così

…strappo d’un filo così dritto

che porta a costeggiare

quell’immenso dell’imprevisto

mentre un botto rovinoso

rende il sogno anch’esso

…una” pellecchia”

…un lembo di flosciame

quasi che il tempo

avesse segnato nel botto

la qualità d’un sobbalzo

nella sorpresa finale.

Pellecchia è ciò che resta

…di proiezione sogno

di te che avevi vibrato

dentro la libertà volabile

quando sei tu

…quel palloncino stretto

tenuto dal filo di amore

che s’era reso felicità

ed ora rimane tra le mani

il sogno d’una “pellecchia”

che ha fatto boom

che ti ha solo spaventato…

  (813)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag