Nell’arrivo…

Il canto del gallo

rincorre di suono

la sveglia del giorno

quello che…ancora è notte

quello che…ancora dorme.

Tace il giorno

nell’ancora d’arrivare

nell’ancora da vivere

con la speranzosa attesa

che…ogni giorno nuovo

può essere altro e altro.

Lento percorre il suono

di latrati lontani

perchè destano l’attenzione

a parlarsi tra loro

nell’incomprensibile cammino

dei suoni di natura

ampliati dal silenzio.

Vento è calmato

quasi che il già trasportato

di nuvole condensate

fosse ciò che vedi e senti

nelle sparse emozioni

anch’esse trasportate

dal vento della vita.

Il gallo è di voce piena

nella risposta che s’intreccia

tra loro…amici del risveglio

mentre suonano le sveglie

ed alzarsi è impresa…

  (863)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag