Proprio vivere…

L’aria statica

senza sole nè vento

è solo rumoreggio d’onde

che schioccanti d’allegria

riescono a penetrare

il silenzio così rotto.

E’ solo odore di spuma

che nella sua ricciosa piega

sente l’armonico ritmare

dentro il divenire nei secondi

che densi d’attimi trascesi

sembrano regalare musicalità.

L’odore è intenso

mentre s’appoggia dentro

l’appartenenza assai verace

alla creatività d’un frutto

che succulento di sapore

è gustato di voracità.

Fame e fame è redarguita

quasi nel dimenticatoio

deposito di ricordi

e pure di patenze

e pure di gioie immense.

Non è mai statico

quel ricordo lenitivo

che crea speranza nuova

perchè hai vissuto senza paura

la vita che diventa d’un tratto

una sola prospettiva

come una linea che hai seguito

…fiutato con coraggio

e mai rifiutata di paure

perchè è bello alla fin fine

…proprio vivere.

  (288)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag