La doppiezza…

Quanta doppiezza può evincersi

da quel per forza che ci s’impone

per sembrare che ci sei nel mondo

per il quantitativo di falso

che riesci ad evincere dai rapporti

con ciò che realmente sono.

Sentirsi qualcuno perchè ti chiamano

con quel “buongiorno”che vuoi sentire

perchè attraverso ciò…sei

proprio ciò che hai voluto essere

ma che…in realtà…non sei

perchè sei solo…sempre solo

come la giri e…come la volti

solo…con le tue più lontane paure

solo…con le tue guerre vicine

solo…con la finzione ascoltata

perchè senti e conosci

le paure…le guerre…le finzioni.

Ognuno le conosce per fuggirle

ognuno le nasconde per non farci i conti

ognuno le percepisce densamente

con quel grado di distacco

col quale poi si finge di vivere

perchè il coraggio della solitudine

non è mai tirato fuori di verità

quasi che fosse la vita solo questo

bugia d’un buongiorno così finto

perchè non è a te quel saluto

ma a ciò che appare di te

la ruolità non la verità…

  (970)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag