Se tutti…

Non addomesticato

…non educato

…non facile da carpire

e’ l’umano che non si piega

se non al proprio dolore

se non dalla propria paura

…di vivere.

Incontro alla devastazione

d’una sofferenza cosi’ grande

c’e’ il misurar l’oblio

in una forza apparente

che si nasconde nel mancato

in quell’incertezza che siamo

così maschera di certezze

quando quell’universale disamore

viene toccato fino a dentro

cosi’ profondamente evidente

che sorge spontanea la carezza

quando e’ il cuore che sente la’

nel corpo…negli occhi…nelle parole

il disagio di sopportar fardello

che c’accosta ad una comunanza

se tutti…sentissimo il cuore

se tutti…provassimo ad affrontare

quel disagio spada per estirparla

con l’amore di chi sa ascoltare

quanto porgere incondizionato

e’ l’alleviare la guerra

con un’azione di pace e solo amore…

  (1627)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag