Agli hacker maligni…

Sto notando all’interno del sito dove mi viene segnalata la vostra melliflua presenza che ricomparite nel mio spazio e spero caldamente che vi rendiate conto del fastidio infido che procurate con la costanza delle zanzare che vengono puntualmente uccise ben bene.

Mi domando poi che fastidio puo’ mai essere un sito poetico che puo’ solo aprire un po’ le anime degne d’apertura con la sete d’amore che non vi appartiene di certo anzi abbruttite ancora di più quel “vostro animo” cosi’ assurdamente malvagio da creare continue difese ai vostri bassi attacchi con la certezza che non riposiate in pace per il restante tempo umano che vi resta. Lasciate in pace chi in pace lo e’ gia’ semmai ci riusciate,semmai……………………..

 

L’infamità  vigliacca

della pochezza umana

è l’uso proprio d’anima

nella considerazione poi

che molti l’hanno dismessa

nel dimenticatoio totale

d’ogni uso improprio fatto

…pure vigliaccamente

dell’altrui potere comunicativo.

Sentirsi in pace

d’aver messo in atto

…l’uso temporaneo d’un sito

il cui scopo è ben visibile

è ciò che v’annovera

nella sconfitta totale

d’appartenere a razza umana

per le diavolerie studiate

per essere un pò protagonisti

nello spazio della rete

che vi scopre ed eclissa

come polvere mortifera

della peggiore specie.

Congratulazioni

eccelsi di sola pochezza

che come vedete non arriva

a sporcare i miei intenti

d’esser voce e poesia

di tanti che sono leali

alla propria intelligenza.

A voi rimane poco

siete solo dubbio e losco

comportamento da disprezzo!

 

  (941)

2 thoughts on “Agli hacker maligni…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag