La linea…

Da qualunque parte della terra

…l’orizzonte è sempre linea

ciò che delimita una fine

ma che apre altro

poichè è prospettiva d’un inizio.

Per quelle regole d’uguale

è orizzonte..come fine

e …come una linea ferma

oltrepassare è…sconfinare

oltrepassare è…osare.

Riesco a guardare oltre

con una rassegnata pace

perchè vedo e sento

quanto quel limite è superabile.

Non ci sono cartelli divieto

c’è solo l’ardito esplorare

dentro te…come quell’orizzonte

e…far splendere ciò che è

in quella bellezza d’umano

che non si regala mai niente

…lo sguardo ardito

…la musica dell’anima

…lo splendore del sentire

…la meraviglia d’essere.

Quanto amore possediamo

è…l’incanto dell’anima

e lo neghiamo e lo barattiamo

e lo releghiamo e lo disconosciamo.

Come il paletto divieto d’un orizzonte

sempre uguale…dritto…morto.

  (395)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag