Riflessione:Gesù è morto…

Tra un pò sarà la Pasqua

in quel ricordo d’un martirio

d’un uomo saggio, tradito ed ucciso.

Ne fanno di questo episodio

una gran confusione

come una festa…il martirio

mentre ha tutt’altro significato.

Nella storia d’oggi ed ieri

…quanti disastri umani

ieri…bruciavano le genti

…proprio loro

oggi…tra fame e guerre non saprei

…cosa è peggio.

Eppure Gesù è morto sulla croce

eppure uomini e donne

…sono a morire

tra malattie ed atrocità

ma Gesù è morto

mentre qui…sulla terra

…la nostra croce.

Tutto è un disastro

…tutto è morte.

Ma poi risorge…dicono

ecco che all’improvviso sparisce

…vola in cielo…da suo padre

mentre ciò dovrebbe aver significato

quello della speranza ed uguaglianza

quando poi…neanche lì, è così.

La speranza…l’amore…l’incontro

…tra padre e figlio

tra uomini …nella morte…la vita.

Booh! Io direi che è una favola

sempre d’ipocrisia di fondo

..dare l’illusione di speranza

dare la certezza come una verità

…innegabile

attraverso un altro potere…la fede.

E chi non ce l’ha che deve mai fare

forse…uccidersi o cadere nel peccato.

Altro parolone strano

..da eliminare totalmente

peccato quando l’uomo è fatto così

…non ha colpa se pecca.

Il divieto non ha mai reso scelta

il divieto ha solo creato baratro

mentre è scegliere la libertà

mentre è il dubbio l’onestà.

Ecco schierarsi i paladini

quelli che sono l’emblema di…

e…tutto ciò che è umanità

e..per ciò relativamente è saggezza

in quella coercizione falsa

inneggiante una bandiera di bugie.

Amore è altra cosa

amore è onestà e rettitudine

d’una moralità d’incanto.

Amore è libertà e rispetto

non imposizione e legge

amore è…ascoltare il cuore

non nascondere la bugia

… dietro verità.

Amore è infinitezza

che non può appartenere a noi

forse a lui…Gesù come uomo

che sapeva lui… l’amore

…solo lui…sì.

  (641)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag