Festa nell’immenso…

Stormi d’uccelli

a frotte…tutti insieme

si ritirano al calar del sole.

Maestoso è il seguire

come..non muovon le ali

sembrano galleggiar nell’aria

quasi che…questa fosse mossa

solo dal vento dell’addio.

E’ un addio alla giornata

mentre il sole fa solo

…intravedere

nei colori arancio

il suo dir “a domani”.

Accanto a me ancora

…canto d’uccellini festosi

mai stanchi di cantar la vita

nell’esister lor…felice e gaio.

E’ un impatto assai pacioso

quasi che il rumor d’un treno

…in lontananza

rompe il silenzio

sciupandone l’alta poesia.

Nei mille colori d’un tramonto

assaggio di me l’immergere

…del cuore

quasi a voler morire

accucciata su di me

prendendo la solaggine d’esistere

…buttandola lontano

quando…sono in compagnia

senza che ascolti altro

che…il canto del tramonto

riempendomi di festa

…nell’immenso amico.

  (1004)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag