Vincenzo…birichino…

Vincenzo birichino assai

ogni mattina esce di casa

con la maschera di perbenismo

che non lo identifica

ma gli da’ solo sopravvivenza

in cio’ che la giungla e’

d’una ruolita’ falsificata

che mai e’ felicita’.

Gli occhi sono vuoti

mentre veste di giacca e cravatta

allorquando crea interiormente

quel falsume di concetti

che rialzano un ego apparente

mai dubitoso ma conseguente

ad un guadagno economico

il cui prezzo e’ la sua anima.

S’accende nel bagliore

di luci molto artificiali

quella bestia interiore

recalcitrante alla governabilita’

per quanto l’istinto primordiale

di cacciatore impavido

e’ li’ a tender trappola di sesso

per una donna anch’essa bardata

nella paura di provare a vivere

quell’apertura d’una gabbia

dove essa vive come l’illusione

d’un rifugio mai comprovante

quanto tra un uomo e…una donna

possa esserci equilibrio d’una specie

che ormai estingue il suo valore

nel nasconderne l’istinto…

  (1298)

3 thoughts on “Vincenzo…birichino…

  1. Usually I don at read post on blogs, however I wish to say that this write-up very compelled me to check out and do so! Your writing taste has been amazed me. Thank you, quite nice article.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag