Il tolto…

Gabbiani rasi

…a pelo d’acqua

sprizzzano felicità

in quella libertà

che li rende divini.

Si mettono a gruppetti

…dormienti alcuni

come se…la luce

invitante al risveglio

non li sfiorasse affatto

immersi nel buio delle ali

…con quel capino messo lì.

Quelli che son già svegli

…corrono e corrono

nel cielo limpido

mentre credo d’invidiarli

nell’eleganza del moto

…che sembrano galleggiare

non nell’acqua

ma…nel cielo.

Vorrei essere tra loro

…quasi a fuggir

dalla mia natura umana

che…rende sempre

…la stranezza

quando vorresti rifugiar di te

…nel volo dell’immenso

il desiderio del sapere

quanto di noi è perduto

in questo vivere umanamente

che ha solo tolto il volo… (676)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag