Lettera ad un padre

Caro Angelo,

sono io che ti scrivo

disturbo il tuo mondo

per chiederti di guardarci.

Non voglio che tu soffra

guardando con pietà

per quella stupideria che ci distingue

ma, sei un saggio e, potrai capire

quanta umanità c’è nel dolore.

Noi esseri umani qui soffriamo

come te, quando eri qui

e..Francesco il tuo ribelle figlio

vuole che l’aiuti ora

mentre deve andare via

e..deve raggiungere l’altra realtà.

E’ dispiaciuto, ha paura, è solo

ti vuole con sè

e tu, ti prego, prendilo con te

rendendo onore all’amore

quello che vi unisce per sempre.

Sii l’Angelo di tuo figlio

bacialo,abbraccialo, amalo

come non hai mai fatto

per quella reticente vergogna

di non dire mai “ti voglio bene”.

Dagli tanto amore e carezze dolci

tu sai amare nel silenzio

ma ora grida forte se puoi

ma ora, amore mio, è con te…

  (815)

One thought on “Lettera ad un padre

  1. I enjoy what you guys tend to be up too. This type of clever work and reporting!
    Keep up the wonderful works guys I’ve incorporated you guys to my own blogroll.}

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag