Senza tempo…

Ogni onda che arriva

è piena di schiuma

…arricciata su sè

in quel moto di vita.

Perpetua il suo ritmo

in quell’andare e venire

che rende l’idea dell’eterno.

E’ il ritmare del tempo

come non c’appartenesse

nell’invenzione di segnarlo

come un limite del divenire

in quell’eterno…senza tempo.

Il senza tempo è ampio

e noi lo vogliamo imprigionare

come tutto ciò che ci appartiene

come un fermare assurdo

di qualcosa che è lì…è lì

come la vita che scandiamo

in passato…presente…futuro

come il giorno che dividiamo

in oggi…ieri…domani

come l’età che segnamo a tappe

bambino…giovane…vecchio.

Quanto bisogno di fermare punti

…non per direzione

ma…per paura del tempo

come fosse innaturale

quell’andare e venire dell’eterno

in quell’essere ognuno eternità

così…semplicemente moto.

  (1984)

3 thoughts on “Senza tempo…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag