Quanto amore…

Quanta beatitudine sei

…infinito che m’accarezzi

in questo dialogo nostro

che ci rende amici per sempre.

E’ il …sempre vero

non quello che ha un limite

creato come parola

per dire…qualcosa di più.

E’ un…per sempre

…che è sempre

anche quando smembranti

…carni umane

diventeranno …polvere

ci unirà quest’afflato

d’un per sempre inspiegato.

Quanto amore mi porgi

…caro infinito

in mille carezze invisibili

che io sento comunque

e…mi ami davvero

con la pace che doni

che non devo combattere

ma…accettare rapita.

Un gabbiano risponde nel grido

…sembra l’aver carpito

in un urlo di dolore e gioia

tutta la sofferenza del mondo

e urla ancora e…ancora

e…vorrei placarlo quel grido

è aiuto…è dolore…è noi… (691)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag