La tua primavera…

Immensita’ libera

come questo vento

che accarezza me

nel viso inondato

da primavera cheta

timida di coraggio

nel dover trasformare

il buio d’inverno

in luce profusa

quasi come un tragitto

quello tosto e personale

nel dover prendere strade

più  consone alla vita

che alla morte interiore.

E’ sempre preparazione

quella diversita’ nuova

che deve emergere nascendo

come la tua primavera.

Stagione d’apertura

quando la vita ti porge

quell’opportunita’ visibile

che ha bisogno solo di tempo.

E’ sempre tempo umano

che per quanto non esiste

cadenza comunque le crescite

che se s’affacciano vogliono dire

che…beato il coraggio

di vivere…solo quello

…vivere.

  (568)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag