Domani…

La mutevolezza nostra

sono…quei pensieri

che trasportano

…su e giù

l’umore che s’alterna.

E’ quell’ascoltare di noi

…la ragionevolezza

che cozza sempre

…con l’istintualità

…con la leggerezza d’abbandono

quando vuoi essere te.

Il conciliare

quel divenire del dopo

appaciando le due e mille

…parti di noi

comporta angoscia.

E’ l’esistenza stupida

forgiata da altre ovvietà

infilate nel tempo

come quei paletti

che…non t’appartengono

ma..ci sono.

E’ il fermento della crescita

in quello spasmo esistenziale

che ci definisce uomini

in quel non essere mai

…quello di prima

ma…la proiezione

di quel che saremo

…domani. (348)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag