Dimenticare…

Ritrovarsi nel silenzio

ascoltando il canto del mare

…è l’incanto che s’apre

nel riflesso di te stesso

come se il silente

…risvegliandosi

fa tanto rumore

che non si può

vietarsi l’ascolto.

E’ quel divieto costante

che ognuno adopera

come oggetto morto

nel morire comunque

giorno dopo giorno

nella bomba inesplosa

d’un esistere

perchè…sei vivo.

Muore di te

…piano e piano

senza neanche accorgersi

…la parte migliore

che non riesce ad essere.

E’ quel dimenticare

d’una tristezza abisso

che inghiotte l’uomo

nel buco enorme

…del non essere

che è più facile

che è semplice

…dimenticare.

  (794)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag