E ‘ il suo grido !


Un gabbiano solitario

sulla spiaggia di fine estate

all’improvviso ha preso il guizzo

volando via in un attimo

nell’ammirare fino all’ultimo

allorchè non l’ho più veduto

mi ha reso triste

come aver perso un amico

come aver perso una bellezza

e…rimanere qui a sentire solo

..il suo grido che si perde

quasi non ascoltato da nessuno

anonimo senza affetto

anonimo senza nome.

Ha preso il volo lontano

su un’altra spiaggia cerca

altri sapori, altri colori…

anche se qui era amato

e..come un anima è andato

errando… sapendo cosa cerca

errando… volendo qualcosa

che noi non riusciamo a capire

intrisi di formalità umana

che toglie ampiezza a quel volo

e..toglie i perchè

…incompresi perchè

E’ pace e silenzio intorno

e..dentro me

ho preso il messaggio

comprendendo quel volo altrove

volando anch’io lontano…

  (487)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag