Dico ancora…monnezza…

Il mare ci restituisce

ciò che noi siamo

e dico sempre…monnezza.

Su di una riva c’è deposito

tra bottiglie e buste

tra cartacce e polistirolo

di ciò che…non si distrugge

neanche tra cento anni.

Su di una riva d’abbandono

c’è la nostra cosiddetta abbondanza

in quei rifiuti di civiltà

che sono poi…inciviltà.

Noncuranza e…menefreghismo

sono il biglietto da visita

d’un umanità ch’è diventata

anch’essa …oggetto

in quel consumare a forza

oltre che le cose

…anche noi stessi

nel degrado di ciò che è

…una riva depositaria.

Il mare ci rende ciò che siamo

solo nel tasso di quanto ascolto

…nel neanche accorgersi

che il mondo è nostro

che il mare è nostro

che il futuro è nostro

nella quantità di…quanto amore

…siamo e diamo a noi

e…a questa terra

che è la nostra casa…

  (431)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag