Senza…

Il deviare se stessi

è..un gioco molto usato

in quel passare attraverso

…quella vita d’ognuno.

E’ molto più facile

…non pensare mai

che invece…porsi i perchè

…siano personali o meno

…siano atti a conoscersi

…siano riuscenti di coerenza.

E’ molto comodo

…non tornare indietro mai

ma…neanche percorrere una via

…rischiano di perdersi

…rischiano di chiudersi

…rischiano di sbagliare.

Ma che viltà è

questa paura di tutto

…non sapendo amare

…non sapendo donare

…non sapendo guardare.

Come automi si va avanti

e…sempre più avanti

…ad oltranza

ubriacandosi di negato

ubriacandosi di non dato

ubriacandosi di finto.

E’ la guerra d’ognuno

è come l’unico modo di vita

…senza pace

…senza dono

…senza nulla. (304)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag