L’equilibrio…

Il mare è talmente turchese

che sembra strano.

E’ una bellezza selvaggia

in questo naufragare

di tinta meraviglia.

Ancora cambierà il tempo

in questo piovere continuo

che sembra la disperazione

come se il cielo triste e mesto

ci dicesse il suo parere

in questo mondo matto

dove nessuno è contento

e…viene trasformato in pioggia

tutto questo sconforto umano

ci piove addosso.

E’ un equilibrio quantistico

d’un umore nero

trasformato in tempo nero

come se…la volontà diversa

venisse mangiata

da un energia nera

che diamo stesso noi.

Il cielo nei suoi eventi

…è il frutto di noi

e…l’infelicità dell’uomo

ha creato infelicità in alto.

Come in basso…così in alto

peccato che è difficile capirlo

peccato che è invece verità…

  (775)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag