Di chi…

Che profusione di sentimenti

in quell’affogato interiore

…di chi non e’ felice d’amare

…di chi non conosce le differenze

…di chi non si trova con se stesso

e cosi’…litiga con se’

e poi…sembra che e’ con l’altro.

Che confusione c’e’

nell’interiorita’ d’ognuno

quando si ama e non si sa dirlo

quando si nega e vuole dire il contrario

quando si e’ feriti nei vissuti

e…quegli squarci sono mai guariti

nell’affanno di voler dimenticare

…il dolore delle perdite

quando hai amato e sei stato sostituito

come una cosa senza anima

come un oggetto da cambiare

perche’ non piu’ conforme all’uso.

E cosi’ quell’uso recepito

piega il dolore e mette in ginocchio

per quella fame d’amore dentro

che e’ la nostra garanzia perenne

d’esser cercatori d’oro

d’esser naturalmente amanti dell’amore

quello che come un boomerang

torna ad essere protagonista di guerra

mai d’arrese al nostro compito qui

cercatori d’amore e protagonisti di viaggi

mentre e’ cio’ gia’ un perche’…

  (460)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag