Come se…

L’arrivo a percepire

..questo parlante diverso

apre…uno sguardo incantato

come fosse sempre

…la prima volta

che afferro il silenzio

gustandolo

che apro lo sguardo come raggio

attraversando

che esploro di me l’invisibile

rendendolo

che accarezzo l’interno

afferrando

che vibro nel muto

cantando

che lascio andare la mente

scrivendo

che parla per me anima

ringraziando

che attraverso occhi chiusi

assaporo

che nell’immergere totale

sento.

E’ aprire espandendo

la pace e la guerra

la gioia e il dolore

l’amore e me…sempre me

ascoltando soltanto

l’impulso di vita

da me che si crea…

  (350)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag