Il solito “senso unico”…

Spegnere il filo

tagliarlo lestamente

e proseguire nello strappo

quando t’accomodi ancora

a neanche la speranza

che muore nell’illusione

d’aver dato veramente

tanti gesti e modi

di crearti quel futuro

che il presente t’ha negato

per mille perche’ mai tuoi

che vuoi rispettare

che devi piegare l’amorevolezza

ad indifferenza che non senti

ad assenza che significa mancanza

dopo tutto solo tua

dopo tutto solo addolorarti

perche’ e’ il solito senso unico

con un bel divieto d’accesso

fatto di miranti parole

conclusive anche se strane

che neanche definiscono bene

quella determinazione di volonta’

che non alleggerisce amarezza

ma affonda nell’inspiegabile

d’una liberta’ cosi’ atroce

che ghermisce i sentimenti

quando sembrano limitanti

nelle proprie scelte.

Domande seguono

a quelle non riposte

che non conosci

ma puoi supporle

per quel che vorresti sapere

ma che ti viene impedito.

Domande che fanno peso

nel dolore solamente

che sembra macigno

sotterrante di morte

quasi cosi’ ingoiante

quasi cosi’ angoscia

che l’urlo si piega

non ha forza di fuoriuscire

e sai la mancanza

di un sogno…ora sai

…un sogno a  ”senso unico”.

  (1301)

2 thoughts on “Il solito “senso unico”…

  1. Hi, I think your website might be having browser compatibility issues. When I look at your website in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, very good blog!

  2. excellent submit, very informative. I wonder why the other specialists of this sector do not notice this. You must proceed your writing. I’m sure, you have a great readers’ base already!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag