L’imperfezione?

Puoi amare e…dire

e…non amare e…dire uguale

nell’incertezza assoluta

che come lievito naturale

sapra’ fare il suo compito

senza ovvieta’ nelle parole

che sono solo misure

…identificative

di cio’ che mai e’.

Nella giostra delle esemplarita’

c’e’ il personaggio da identificare

come le parole che non servono

a creare meno paura di se stessi

di quella vulnerabilita’ da apporre

come un manifesto d’idiozia

quando osiamo definire

quel che e’ persona presunta

che tenta di recitare quel ruolo

perche’ cosi’ fan tutti.

Quel dirsi “uguali” e’ l’imperfezione

perche’ costruisci “status”

perche’ esibisci maschere su maschere

perche’ t’identifichi o t’identificano

nella semi liberta’ d’opinioni

nella schiavitu’ di falsi arrivi

nella mai liberta’ d’essere.

Puoi dire o non dire

bugia o verita’ da scegliere

mentre sei o non sei

e nessuno se ne accorge

e…neanche tu che dovresti!

  (1507)

One thought on “L’imperfezione?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag