Sfiorare…

Sfiorare il brillio d’emozione

ed esserne poi arrabbiato

quasi che la tua altra condivisione

fosse l’ignomia fangosa del male

quando gli si da’ il valore

atto a ricoprire ruolita’ in ognuno

perche’ scantoni nell’ignorarlo

per quanto e’ solo inesistente.

Nella misura che lo fai tuo

esso ti abbonda dentro granfie

che come polipi s’avvinghiano

a renderti incapace di porgere

quell’amore sacro che e’ li’ uguale

per portarci ad essere per essere

solo quell’emozione aprente

che glorifica il sentire migliorativo

che con molta placante abbonda

in ognuno che e’ capace ancora

d’ascoltarsi con emozione

restando meravigliato e desto

a cio’ che l’attimo porge per sempre.

Sfiorare quel brillio d’emozione

e’ solo sintonia con se stessi

quando non s’allontana la bellezza

con quella crudelta’ di cui si e’ capaci

di negare l’evidenza

…ad oltranza…fino a farla poi sparire

nel buio d’un esistere gramo

mai vivezza d’un dono

che e’ sempre li’ pronto ad essere scelto… (554)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag