Depositare il tempo…

Depositare il tempo

quello delle rinuncie e chiusure

per rivalutare e ricordare

solo gli attimi proficui

quelli delle scintille d’occhi

nella meraviglia d’ascolto.

Depositare il tempo

quello stantio di noie

per dar splendore assai

a quello delle crescite

nella consapevolezza del dolore.

Depositare il tempo

quello perduto inutilmente

aspettando il futuro

mentre il presente innanzi

schiaccia l’utopico domani

che forse arrivera’ o forse no

nella stoltezza di sguardo

a quel “noi” cosi’ importante

nei presenti d’ognuno.

Depositare il tempo

nella restrinzione del trascorso

quasi che non c’appartenesse

nel dimenticare assai

quanto ogni tempo e’ cosi’

mai pesato d’importanza

nel regalo di poterlo trascorrere

in limiti che forgiamo

forse per allungarlo

mentre e’ cosi’ breve il tempo

mentre e’ cosi’ lungo a volte…

 

  (575)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag