Di pienezza…

Stamane piango di pienezza

come riempita da troppo

della sensazione di vita

emozione che straripa

perche’ anima mia e’ cosi’

stranamente emozionata

d’esser vita proprio fino in fondo.

E’ un fondo incolmabile

che non riesco a frenare

nel bisogno di rigato fuoriuscente

che non placa l’eruzione interiore

di tanta bellezza accumulata

nella mancanza che apre

le porte del volere accanto

una sola anima sapiente

capace solo di provare dentro

il singulto della vita.

Ritma cosi’ insieme al mare

quella amara verita’

dell’inesistenza simbiotica

che viene negata sempre

per la paura d’essere felici

che dovrebbe essere invece certezza

ogni volta che l’inesistente

viene a trovarci per parlare con noi

attraverso quel pianto espresso

l’invisibile si palesa ancora

a richiamar me stessa dimenticosa

di quanto e’ dolce piangere

per aver capito l’esistenza d’anima…

  (579)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag