D’attimo …

La sorte spesso d’attimo

e’ quel per caso afferrato

nell’inafferabile sensazione

che forse la verita’ e’ con noi

quando si fa di tutto

per rifiutare quella non logica

cosi’ che quando ci sfiora

…la pazzia d’esser vivi

…la pazzia d’amare

…la pazzia della certezza

la valanga dell’incertezza

di cui ci fregia nell’essere umani

sembra travolgere nel tumulto

come quel turbinio necessario

a catapultarci come massa

…rotolante e libera

a farci avere paura

che poi e’ paura di vivere.

La gratitudine invece e’ dolore

quando non ci consente l’intero

quell’intero a cui non siamo abituati

ma che l’anima conosce profondamente

in quanto e’ l’unica alternativa

per consentire non la morte ma la vita.

Eppure ci insegnano a morire da sempre

con gli arrivi mai d’anima

con il tuffo nelle cose che ci rimbalzano

come palle-bugie percorse dalla mente

quella scuola di vita mai liberta’

mentre vita e’ quella pazzia di regole…

  (384)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag