Lettera all’anima…

Dolcissima mia anima

cosi’ pronta di domande

nelle risposte ancora lievitanti

che il tempo forgera’ nell’alternanza

di cio’ che puo’ esser cambiato

di modi e tempi e luoghi

che saranno cornice dentro.

Fluttuante resta l’attesa

in quel pezzo di forza dentro

che riesce ad equilibrare tante volte

le difficolta’ d’attimi

quando rendi a te stesso

altre alternative di principi

che vogliono equilibrare il futuro

in cio’ che hai seminato da raccogliere

perche’ cosi’ dovrebbe essere la regola

d’una base d’ovvieta’ di tutto.

Si semina…per avere

anche se il duro seminare

costa prezzi esorbitanti

nelle perdite che sono crescite

specie nell’impossibile che diventa possibile

in ognì pezzo che hai elargito

di cio’ che possedevi dentro

ne’ piu’ ne’ meno di possibile

per la naturalezza del possedere

quella misura giusta d’espansione

nel pathos che fermenta dentro

la contropartita da cui t’accorgi

che c’e’ la risposta…sempre c’e'…

  (323)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag