Possiamo…


Possiamo afferrare

quella pace della morte

attraverso il palpito

non in un controsenso

ma..con ragione inspiegata

lambita da acqua di mare

come se fosse l’acqua della vita

che attraversa il tuo corpo

bagnato di sapienza

poichè l’oltre di te

è riempito dalla conoscenza

è…sentirla come alito

attraverso un respiro pieno

che …allarga orizzonti

che …spiega voli attraverso

che …sgorga impetuoso.

Afferrare attraverso il tuo corpo

ciò che non si vede

non come un miraggio

ma reale che spacca

rendendo vita ciò che muore

di te muore tutto, non esisti

eppure sgomento d’ascolto

apre e apre l’immenso

spaccando come pugno violento

la morte rendendo la vita.

  (1719)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag