Soli…


La solitudine è infinita

e..comunicare è un giocare

sì, perchè nel parlare

si lascia aprire la bocca

ma…non il pensiero.

Ognuno di noi è..un accumulo

di strutture ataviche

sconosciute ai più

in uno sconsolato esistere

…come cose

…come oggetti.

Cose rotolanti chiuse

ermeticamente siamo

i..cittadini del mondo

così inutilmente vivi

così palesemente morti.

Attraversiamo la vita

come comandati da

…rabbie inesplose come bombe

…dolori viventi blindati

…essenza flaccida e grigia

…paura d’essere quel che si è.

Immersi nella solitudine

cerchiamo di vivere

di quel sano egoismo maestri

come se ..non ci appartenesse.

Tutto non è il nostro

e…la verità tace

per non prendere visione

che siamo proprio soli…

  (284)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag