La vita giallita’…

Il sole di tepore

nella quasi primavera

con il clima del meridione

che trasforma il marzo

in un maggio di bellezza

nell’incanto del risveglio.

Il mare cosi’ colore

e’ la meraviglia estasiante

d’uno sguardo a mo’ di tuffo

che spontaneo t’allerta

a quell’incentivo nell’umore

che acquista brillantezza.

Qualche cima montagnosa

ancor piena di candore

sembra arrampicarsi per essere

se stessa simbolo invernale

anche se mai lo si direbbe.

Uccelletti svolazzano felici

pieni di canti espressi

con il dondolarsi cosi’ pieno

nelle pieghe dei fiori gialli

che impazzano nell’invito

a render omaggio all’anima

mentre raccogliendone uno

affondar narici nell’essenza

di quel recider lesto che conserva

l’odore della vita messa li’

nel fiorellino che riempie respiro

di vita gialla come il sole

che gioca d’ombra con me che sorrido…

  (503)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag