Chiudere…

Quanto amore ci puo’ essere

tra parole estirpate cosi’

…dal dolore delle ferite

che ancora porti dentro

come un bagaglio d’infelicita’

che poteva essere depositato

in quell’altrove dell’inutile

quando…essere uomini

e’ tante volte cosi’ difficile

mentre quel disagio buio

e’ il nascondimento di tanta bellezza

cosi’ sprecata perche’ mai

…lo specchio vero di te stesso

ti ha rimandato nel suo bagliore.

Chiudere gli occhi

chiudere il mondo

chiudere l’amore

chiudere la gioia

e’ quel dolore inflitto

come un’espiazione all’esser vivi

come se poi esserlo realmente

e’ solo baratro inghiottente

di quel dolore antico

mai condiviso con nessuno

negato ad oltranza

affogato di banalita’

paliativi d’un percorso

che non e’ dell’uomo mai.

Non e’ dell’uomo la morte dentro

quella vera arrivera’ a suo tempo…

  (410)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag