Frutto amaro…

Conquistare attraversando

…la pena inflitta

a chi…poco prima era

…la possibile apertura

ad un dono aspettato

intriso di rispetto

verso la sacralita’ d’anima

cosi’ seguita sempre

nell’immolarla al “top”

di cio’ che hai seguito

col finto delle emozioni

cosi’ naturali e grandi

che sempre si puo’ falsare

quel sentirle creando

aspettative che vengono negate

proprio dall’incapacita’

di poterle vivere decentemente

come fossero frutto maturato

da potere e volere raccoglierle

nella maturazione eventuale

che invece e’ rimasto sogno

troncato all’improvviso

proprio nell’accorgersi

dell’immaturita’ del frutto

cosi’ proiettato d’illusione

nel gioco assurdo delle combinazioni

che ora danno solo amarezza

perche’ hai colto il frutto

ed e’ proprio amaro

quanto e quanto amaro…

  (595)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag