Semmai…

Vangare con amore

il frutto del chi sei

col sudore di conquista

che solo nelle doloranti azioni

possono dare frutti meraviglia

che dal fondo proprio

di quella terra amica

accogliente il divenire

viene irrorata

…d’acque insolite

fatte di speranza

fatte di tanto chiedersi

semmai…si’ semmai

potra’ il dopo atteso

potra’ il dopo costruito

arrenderti all’evidenza

di quanto scalpore e’

…sorprendersi

dal possedere tanto amore

che piano nasce a prenderti

nel trasportio che galoppa

nel senso proprio intrinseco

di cio’ che hai seminato.

I doni che raccogli

frutto di tanto infilato

irrompono nel grazie

quando spunta il giorno

quando canta il cuore

quando risponde l’universo

nel regalo piu’ che puo’ farti

d’un dono cosi’ prezioso

che puo’ diventare il canto

alla vita che s’apre

intesa nel profumo

intesa nell’intensita’

intesa nel raccogliere

da quell’amore dato

senza limiti

il restituirti in piu’

nel gesto di benedizione

quando raccogli

quel frutto tuo…

  (404)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag