Appollaiati…

Gabbiani appollaiati

sembrano aspettare il sole

che tra un po’ li destera’

e…tutti in volo compatto

saranno il buongiorno atteso.

Sull’isolotto sono in fila

aspettando la barca che arrivi

per festeggiar il suo ritorno

carico di pesca d’una notte

e saranno cosi’…urlanti

nel riconoscer motore scoppiettante

che svegliera’ gli occhi assonnati

d’uomini stanchi ma sereni

in quei visi solcati da rughe

che il sole ha scavato sulla pelle

nel vento del mare aperto.

Ondeggia il mare

nella canzone eterna

del suo ritmo regalato

come fosse la musicalita’ trasmessa

l’ascolto d’un oltre afferrabile

quando guardando nell’immenso

ascolti davvero la dolcezza

che s’apre di speranzoso domani

quando la paziente attesa

la pregusti di gioiosita’

perche’ ne senti il gusto vita

che sempre e’ musicalita’ anch’essa

quando l’animo sereno diventa

un oggi che ti segue…un dopo che aspetti…

  (424)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag