L’unico peccato…

La vita e’ l’istante

un attimo che si consuma

…e’ uno schiocco di dita

solo che…non ricordare

quella brevita’ rispetto all’infinito

e’ l’unico peccato responsabile

di non gustare appieno il presente.

Proiettare sempre al prima o al dopo

per quella dimenticanza schiocco

che percuote il tempo dell’inutile

quando affrontiamo il percorso

con troppi pesi da trasportare

come se avessimo chissa’ quanto tempo

per sciupare ogni istante

rinunciando alla pienezza di noi stessi

in ogni vibrante mai accolto

in ogni cavillo che paletta il tempo

di quei fardelli inutili

che indossi nelle cosita’ assurde

limitanti il noi stessi

nel muovere i fili della vita.

Quanto dolore inutile

quanto disamore inutile

quanto piegato inutile

quanto spreco d’attimi

quando si e’ incapaci di comprendere

che l’attimo va afferrato con forza

e che proprio quell’attimo fugge via

ogni volta….ogni secondo…ogni respiro

e’ cio’ che si dissolve se schiocchi le dita…

  (673)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag