La presunzione…

Il tempo scorre cosi’

nell’essere garanzia d’esserci

…ad esser vivi o morti

di corpo o d’anima

per quel che consentiamo a noi

di verificarne assetto.

La presunzione d’appartenere

all’uno o all’altra verita’

ci pone di fronte alla vita

con quella giustizia d’elementi

che ci fanno da guida

nel camminare dentro il tempo

come se fossimo bilancieri i passi

di un attraversamento diverso

quando nasce dentro il pesarlo

con una gioia  interiore che e’ pace

d’esser capaci di desiderare la vita.

Cantarla e’ tanta gloria

nell’esser pronti a sfidare morte

ogni volta che minaccia le esistenze

con le trappole a lei consone

per l’eclissi degli addii pronti

a succhiare le energie capaci

d’esser buon umore e buzzo buono

capace d’arricchire positivita’

nonostante le minacce mortifere pronte

a corteggiare la fine delle vite

mentre consapevolmente ricordare

resta l’unico modo per sopravvivere

nell’intricata prospettiva del cambiare…

  (369)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag