Quell’ergersi…

Arrivare a spiegarsi

come avendo ali dentro

e’ andare incontro all’infinito

che riempie spazi d’eterno

per quel senso della vita

che supera vociante di sussulto

quell’ergersi a volare

oltre il senso di te stesso

cosi’…ai piedi dell’incapacita’

che ti declama come anima

rendendo l’umano percorrere

mai scelta del massimo

riempitivo di sola nettezza

quando volare dentro l’infinito

lascia quel senso di perdita

che riuscire a fermare parole

sente l’inettitudine a farlo

come fosse poi facile l’ergersi

a creare con l’anima

quel riempire le certezze

quelle che rispondono alla stranezza

mai focalizzata ma reale

di quanto disadattato e’ il modo

d’esser uomini di fierezza

mentre l’orgoglio disarma

colpendo quel vago di solaggine

cosi’ riempito da superbia gretta

che rende ogni vuoto sempre piu’ fondo

mentre riempire di mancato

e’ volare nell’altrove identificabile… (392)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag