Dell’uomo.

La muta interiorita’

e’ il linguaggio vero

…dell’uomo

e’ la barriera insormontabile

che le parole delimitano

con quel minimo comprensibile

che si riesce a formulare

attraversando parzialmente

quell’invisibile inesprimibile

che trasforma ogni forma

in qualcosa che unifica la parola

in quella precisazione consimile

che mai e’ reale davvero

nella menzogna che sporca

ogni spazio di cio’ che e’

reso a considerare e pensare

in modo errato il mondo.

Solo nella mutezza senza parole

si puo’ intendere ogni cosa

per quell’essere parte d’un tutto

riconoscendo la nullita’ dell’uomo…

  (426)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag