Tanti e troppi…

Trascendere…eliminare

tanti e troppi limiti

di quella pensierosita’ occludente

che mai lascia andare via

il martello delle cose

come se esse fossero fulcro

di quel che rappresenta noi

proprio noi cosi’ avvezzi

a realizzare pochezza

negli intenti infilati

come padroni incontrastati

di cio’ che non eguaglia

l’inverosimile d’un trasceso.

Trascendere…eliminare

sembra d’altra misura

con la quale rapportarsi

per gustare i doni gratuiti

che pur circondano mai visti

per quel non fermarli mai

ad esempio di grandezza altra

cosi’ percettibile di sguardo

ogni volta che lo permetti

ogni volta che lo meriti

come un contentino-caramella

che si da’ ai bimbi bravi

cosi’ piegati nella lusinga

d’un effimero dono porto

alla strumentalizzante misura

d’esser degni e meritevoli

di quella dolcezza aggancio…

  (246)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag