Forti di paura…

Alimentarsi di chiusura

e’ il limite d’un cartello

ben messo a protezione

oltre il quale non si vuole

nella variabilita’ di motivi

…solcare quel fermo impostosi.

Chiudersi e’ proteggersi

quasi che sconfinare

nella propria anima

predisposta ad andare oltre

e’ il cartellone ben piazzato

con un palo enorme

conficcato saldamento dentro

forti di tanta paura

che impedisce comunque

…di scavalcare

i preconcetti costruiti

per sopravvivere non per vivere.

Il rischio d’aprirsi

nei ragionamenti persino

sono la prevaricazione imposta

da te stesso o da chi ti e’ accanto

quasi che il comando di forzatura

in quel falso equilibrio d’apparenza

sia la bilancia che pesa il vuoto

vuoto…d’impulso e fantasia

vuoto…di perdono ed amore

vuoto..di consistenza diversa.

Quest’uomo gode della prigione

come se fosse meglio la chiusura

che mettersi in discussione davvero…

  (510)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag