In…

Inafferrabile…incomprensibile

inconsueto…indifferente

incostante…incapace

indissolubile…inseguito

sono quelle figure umane

che tali appaiono

per possedere dentro quel “in”

che li rende poi…non degni

nella loro tenace capacita’

di…negare e…negarsi

quell’”in” che li rende distanza.

Quanta infelicita’ ancora “in”

preclude la naturalezza

quando si lascia regnare anima

pur se con la paura

pur se con la sfiducia

ma…mettendosi a rischio di

…felicita’

ma…puntando con l’abbandonarsi

…felicita’

proprio o senza piu’ la squalifica

quella reiterata e tenace

verso la solidificazione di quel “in”

che lascia amaro depositarsi

non la dolcezza che dipana irrisolti

quando c’e’ la volonta’ di vita

quando si creano fasi di obbiettivi

creati a bell’apposta per non morire

seppelliti da valanghe di perche’

a cui neanche si sa rispondere…

  (777)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag