L’assurdo…

La vecchiaia e’ proprio assurda

nella sua macabra retrocessione

ai ranghi della cattiva gestione

d’una vita intera consumata inutilmente

…grama di valore suo

nella carenza che s’apre evidente

per una gestione impropria di conoscenza

che non e’ evoluzione ma il contrario.

E’ come tornare indietro

agli albori della propria nascita

che non ha il tempo migliorato

quell’anima nata per un perche’

e…ritorna alla fonte non migliorata

ma…piu’ pesante di prima

…piu’ densa d’umanita’

poiche’ non si e’ afferrato

il valore di cio’ che non conta

nella conferma che era meglio non vivere

se cio’ significa non acquistare altro

mentre il dramma di vita trascorsa

e’ stato solo inutile passaggio.

La vecchiaia e’ quella sensazione

nella paura d’andare via

che purtroppo focalizzi in pieno

con quella crudelta’ che s’evidenzia

che e’ solo rabbia e paura d”anima

perche’ da soli noi ci giudichiamo

senza assolverci mai d’aver vissuto

nella certezza d’ignorare l’amore

quello che ancora chiude la sua porta…

  (790)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag